Cerca
  • Amos

Il profumo che non ho mai comprato.

Forse se le favole non finisco... forse non finisco neanche io.

Sto perdendo l'udito, sto perdendo il potere di ascoltare ogni parola che mi viene sussurrata. Non scherzo! ... incomincio, correndo verso il mare, a dire "che hai detto? E la seconda volta che me lo ripeti, faccio finta di soffermarvi sui tuoi particolari.

Ed invece... sto perdendo l'udito.

Anche se stasera il sottofondo di una luce intermittente continua, anzi inizia a farmi compagnia di notte e poi di giorno e poi di nuovo di notte, io penso sempre prima di provare a dormire, che domani il tempo finirà senza avermi dedicato un treno o una canzone.

Ed allora... FANTASIA!

Allaccio prima la sinistra e poi la destra, prendo sempre con la mano destra il giubbotto cucito a mano da Giuliana, indosso un "vengo subito" con Dante... chiavi, sigarette, accendino, lascio una luce accesa, un filo sull'uscio della porta... chissà qualcuno mi viene a fare visita senza dirmi ciao... almeno lo so!.. ed esco. Ma poi.. esco?!?! ma perchè esco?? che motivo vado a cercare? quale sostantivo o singolare vado a cercare? Al massimo, osservo se in quel negozio può esserci qualcosa che potrei sognare o se la ragazza del vicolo ha capito che è meglio lasciarlo, invece di raccontargli metafore sull'amore... che ancora non ha conosciuto...

Ritorno da una passeggiata nella quale ho lasciato per almeno 13 volte, un mio bagaglio sugli occhi chi chi ho incontrato. Un bagaglio di un ricordo, di un orgoglio, di un aneddoto e forse di un ciao costretto.

Scrivere o raccontare assomiglia sempre di più ad un disegno che deve essere ancora incorniciato. Scrivere inizia ad essere l'anticamera di un profumo che ho sempre indossato... ma che non ho mai... comprato. Scrivere o raccontare diventa sempre un riassunto della mia pesantezza o dello sbattere di un gesto che ho incontrato durante la giornata. Ma poi alla fine scrivere o raccontare diventa il colore di come è andata e di chi ha vinto tra me e te.

Io ci provo a colmare quello che mi è sempre mancato, ma alla fine faccio ciò che voglio senza che la mia condizione cambi, al trucco di un passante... e se questo non basta, allora inventerò la il testo di una canzone.

Ok! scendo! come un sognatore di grandi promesse, scendo ad ascoltare chi vuole volare e chi vuole che il Natale sia l'inizio di una lunga serie... scendo e rimango fermo senza sentire il sapore del freddo. Torno perchè ho voglia ancora di scrivere e raccontare l'amore. Quel fottutissimo amore che si appoggia sul petto e ti guarda da lontano o da vicino senza chiedere il permesso e senza chiedere a nessuno di essere ricordato.

Sto affidando questo tempo a questa candela bianca... le sto affidando il tempo che deve trascorrere ad i miei occhi aperti ed ai miei occhi che si chiudono solo per far finta che il giorno dopo arrivi. Vorrei donare a questa candela bianca più del mio tempo e del mio scrivere e raccontare... lo vorrei tanto, ma se parto adesso per andare al mare... forse arriverei quando ormai le onde non toccano più la sabbia e non vogliono più prendermi e trascinami via. Esistono esemplari come me? esistono posti che assomigliano a me che assomigliano o raccontano o scrivono le mie battute ed il mio umore. Chissà?!?!...questa sera ... penso di no. Io intanto entro dentro il mio bar ed ordino quello che tu non prenderesti mai, quello che non sarà mai in quel posto, dove non sarà mai nelle tue paure o nei tuoi pensieri.Ordino e bevo pur di andare via, ordino e bevo pur per dire "ciao" o per scoprire che non mi hai visto...o forse per farti urlare che non hai bisogno di rubare il mio simpatico inferno.

Ah..... romantico demone.

Questa è come tutte le altre sere che ancora devi avere.

Ah romantico demone....spegni con le dita questa candela bianca e dimentica di scrivere e raccontare....



75 visualizzazioni

© 2023 by ADAM SCHARF. Proudly created with Wix.com

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram
  • Twitter Icon sociale
  • Youtube
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now