Cerca
  • Amos

28,6 Km


Senti la stessa musica che ascolto io e al primo ritornello che assomiglia al tuo e al mio umore, alzi il volume di sorrisi e di lacrime finalmente scese. Io lo ripeto fino a capire che il sogno non è ancora finito.

La testa incomincia a ogni strofa a viaggiare con un biglietto di sola andata e picchi le cuffiette finché il tempo non passerà. Cambi stazione, cambi verso del nastro, cambi il verso di un passato, ma sei sobria! Puoi ripeterlo di nuovo e prendere in considerazione che la nostalgia passi da sola... ma continui al primo ritornello ad alzare il volume dei tuoi sorrisi!

Si può essere distratti in qualsiasi momento, ma si è sempre lucidi scattando una fotografia o pronunciando una canzone di cui non si conosce il testo. Sono momenti, prima di dormire, in cui non si è mai distratti e in cui si è certi di salvare se stessi e mandare via le proprie paure. Un fotografia Hallelujah..... una canzone Hallelujah. Per favore.

I silenzi ci renderanno forti e orgogliosi, ma non ci daranno mai una risposta! Che sia scontata o infinita.

Nel 1975, un anno prima che io nascessi ed iniziassi a sorprendere anche me stesso, il Maestro José Antonio Abreu, inventò, anzi compose con un solo strumento, la salvezza e la rivincita di milioni di bambini. Decise che con uno spartito si poteva coinvolgere la tromba di Eustachio e il cuore di chi è ancora puro e vero. El Sistema.



Lui ha composto l'insegnamento che ogni sera io, seduto di fianco la mia scrivania, con le mie cuffiette gialle, ripasso, rileggo e continuo a imparare. Che sia attraverso una canzone mai ascoltata, o una canzone d'amore senza testo, o attraverso il ricordo di strofe e chiavi di baritono che mi portano sull'altalena dei ricordi.

Ma alla fine o a metà, m'inarco sulla poltrona e prendo per mano il tempo di quella musica e immagino una zia che coccola i nipoti, un camino che mi cucina la colazione, le urla e i “ti aspettavo” che si echeggiano all'uscita di una birreria o un bistrot di Parigi.

People help the people ... ma se aiutano anche me e la mia musica, allora si indosserò sempre le mie cuffiette gialle.

0 visualizzazioni

© 2023 by ADAM SCHARF. Proudly created with Wix.com

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram
  • Twitter Icon sociale
  • Youtube
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now